Vorrei dare voce ai nostri giovani. Da 30 anni capo scout ed educatore, sono cresciuto con loro. Vorrei ascoltarli e insieme progettare una città di generazioni connesse. Inizierei dal ripensare gli spazi pubblici trasformandoli per creare luoghi a misura dei loro bisogni e delle loro aspirazioni.

Insieme per vincere questa sfida importante per il nostro futuro.