Ho 28 anni e mi candido come consigliera comunale a Genova perché non mi arrendo. Voglio rappresentare azione e umanità ed essere coerenza e coraggio nei contesti decisionali, rimarcando la differenza tra opinioni e diritti.

L’amministrazione pubblica deve mettere al centro la qualità e la sostenibilità della vita delle persone.